Le droghe mettono in pericolo la sicurezza di tutti.
Fai attenzione!

 

La droga è un pericolo non solo per chi la utilizza ma per la sicurezza di tutti. Quello relativo all’uso di sostanze psicotrope e stupefacenti è un ambito i cui risvolti sono legati alla salvaguardia della salute collettiva. Per questo motivo, nell’ambito della sicurezza sul lavoro, è importante adeguarsi alla normativa in vigore ed effettuare tutte le verifiche del caso.

Per il D.Lgs. 81/08 le visite mediche per i lavoratori con mansioni che comportano rischi per la sicurezza e l’incolumità di terzi devono essere finalizzate alla verifica dell’assenza di assunzione di sostanze psicotrope e stupefacenti.

Nel 2017 il Ministero della Salute ha trasmesso alla Conferenza Unificata Stato-Regioni lo schema di intesa per l’accertamento delle condizioni di dipendenza da alcol e droga e il coordinamento delle azioni di vigilanza. Nei lavoratori coinvolti in particolari impieghi (quali la fabbricazione e l’uso di fuochi artificiali, le attività sanitarie che comportano procedure invasive, la guida di mezzi di trasporto, le attività del personale aeronautico di volo, del personale marittimo, la guida di macchine di movimentazione terra e merci, le attività di produzione, confezionamento, trasporto e vendita di esplosivi e simili) non dovranno essere rilevate sostanze stupefacenti e psicotrope durante l’orario di lavoro.

Il medico del lavoro, in collaborazione con il Datore di Lavoro e il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, deve valutare anche i rischi che comprendono terzi ovvero quelli derivanti dall’interazione dei rischi connessi all’attività di lavoro con quelli provocati da erronee abitudini personali dei dipendenti, come l’assunzione di alcool e droga, ed eseguire la sorveglianza in base a specifici protocolli sanitari che le normative vigenti in materia prevedono.